Elementi per un’analisi dell’attualità di Hegel

di Gianmarco Bisogno

 

Discorrere dell’attualità di Hegel ha il sapore di un gesto fortemente antihegeliano. Egli sempre si distanziò (e con forza) da quelle posizioni che consideravano la ragione simile al letto di Procuste: amputare l’attualità della sua complessità per ricondurla ad Hegel o allungare quest’ultimo fino ai giorni nostri non renderebbe giustizia ad entrambi i termini del dialogo. Fin dall’inizio della sua riflessione, infatti, egli insistette sul carattere mutevole della razionalità umana: i suoi appunti raccolti sotto il nome di Scritti giovanili furono la prima espressione di un monito che mai abbandonò il pensiero del filosofo, quello – per dirla con Lukács – della «non oggettività del mondo oggettivo».

Scarica PDF

G. Bisogno, Elementi per un’analisi dell’attualità di Hegel