English version below

P.O.I. è un progetto gratuito ed accessibile, aperto a studiosi di ogni disciplina o settore capaci di affrontare le tematiche di volta in volta proposte con un taglio primariamente filosofico. In questa sezione, di seguito, gli autori interessati a contribuire troveranno le norme per la stesura dei testi da inviare alla redazione.

Formati accettati

.doc

.docx

.pdf

 

Lunghezza testi

Articoli: 20.000-60.000 caratteri spazi inclusi.

Review: 6.000-16.000 caratteri spazi inclusi.

Recensioni: 4.000-8.000 caratteri spazi inclusi.

Impostazioni di pagina

Margine superiore: cm 1,7

Margine inferiore: cm 1,7

Margine sinistro e destro: cm 1,7

Dimensioni foglio: A4 (cm 297×210)

 

Norme editoriali per articoli e review


Articoli e review devono essere accompagnati da un abstract  in inglese e uno nella lingua dell’autore (se diversa dall’inglese), di max. 2000 caratteri spazi inclusi, che devono a loro volta presentare una breve serie di parole-chiave (in numero variabile da 3 a 5) in ciascuna delle lingue utilizzate.

Abstract

Tipo carattere Garamond, dimensione 13, interlinea singola, nessun rientro, giustificato, nella pagina precedente il testo;

Titolo del contributo

Tipo carattere Garamond, dimensione 16, maiuscolo, centrato, interlinea 1,5.

Sottotitolo del contributo

Tipo carattere Garamond, corsivo, dimensione 14, sotto il titolo, centrato.

Nome dell’autore

Tipo carattere Garamond, dimensione 14, sotto il titolo del contributo, centrato, preceduto e seguito da una riga vuota di spazio, interlinea doppia.

Corpo del testo

Tipo carattere Garamond, dimensione 13, quattro righe sotto il nome dell’autore, giustificato, interlinea 1,5, rientro 1 cm prima riga di ogni capoverso.

Titoli di paragrafi

Tipo carattere Garamond, dimensione 14, allineato a sinistra, corsivo, preceduti e seguiti da una riga vuota di spazio, interlinea 1,5.
La numerazione dei paragrafi è progressiva e viene indicata, prima del titolo, con un numero arabo seguito da un punto.

Titoli di sottoparagrafi

Tipo carattere Garamond, dimensione 14, corsivo, rientro di 1 cm, preceduti e seguiti da una riga vuota di spazio, interlinea 1,5. La numerazione dei sottoparagrafi è progressiva e coerente con quella del paragrafo di riferimento.

Citazioni infratestuali

Più brevi di 3 righe: devono essere inserite nel corpo del testo tra virgolette caporali «»;

Più lunghe di 3 righe: tipo carattere Garamond, dimensione 12, giustificato, rientro 1 cm a dx e sx per ciascuna riga, interlinea singola, precedute e seguite da una riga vuota di spazio per separarle dal resto del testo, senza l’utilizzo di virgolette.

Singole parole o espressioni idiomatiche: per dare maggiore risalto a parole o frasi, e anche per citazioni indirette, è preferibile usare le virgolette inglesi (“virgolette inglesi”).

Note a piè di pagina

Tipo carattere Garamond, dimensione 12, giustificato, rientro di 1 cm  prima riga, interlinea singola.

  • La numerazione delle note è progressiva,  a partire dalla nota n. 1. Le note vanno collocate in fondo alla pagina corrispondente alla loro indicazione nel testo e non alla fine dell’articolo. L’indicazione numerica in apice va posta dopo eventuali virgolette (caporali) e in ogni caso prima dei segni di interpunzione, secondo i seguenti modelli:
    1) testo4.
    2) «…»4.
  • La nota relativa alla citazione di un passo tradotto deve contenere l’indicazione del traduttore o del riferimento bibliografico completo, nel caso la traduzione sia edita. 

I riferimenti bibliografici in nota vanno indicati come segue, in base alla tipologia del riferimento:

  • Opere: nome puntato e cognome dell’autore in maiuscoletto, titolo del testo, eventuale sottotitolo (separato dal titolo mediante un segno d’interpunzione a scelta tra punto, due punti e virgolaove non specificato nel colophon o altra parte del testo stesso), eventuale/i curatore/i (nome puntato e cognome per esteso), casa editrice, luogo e anno di pubblicazione. Se presenti più autori, separarli con una virgola. Dopo 3 autori, si utilizzi la formula et.al.;

e.g.: R. Collins, The Sociology of Philosophies: A Global Theory of Intellectual Change, Harvard University Press, Cambridge (Mass.) 1998.

  • Volumi collettanei: evitare AA.VV., indicando solo titolo ed eventuale sottotitolo in corsivo (separati da un segno d’interpunzione a scelta tra punto, due punti e virgolaove non specificato nel frontespizio del volume stesso), curatore/i (nome puntato e cognome per esteso), casa editrice, luogo e anno di pubblicazione;

e.g.: Logica ed esperienza. Studi in ricordo di Leo Lugarini, a cura di G. Cantillo, G. Di Tommaso, V. Vitiello, Bibliopolis, Napoli 2008.

In caso di citazione diretta di parti del testo, è obbligatorio indicare la/le pagina/e di riferimento con p. o pp.
Opere e volumi collettanei devono essere citati la prima volta per esteso, sul modello sopra indicato, e le successive in forma abbreviata, segnalando con “cit.” che  l’opera è già stata citata e omettendo, dunque, eventuale sottotitolo, casa editrice, luogo e anno di pubblicazione.

e.g.: R. Collins, The Sociology of Philosophies, cit., p. 35.

Evitare la formula op. cit.

  • Riviste: nome puntato e cognome dell’autore in maiuscoletto, titolo dell’articolo in corsivo, in «Titolo della rivista», numero complessivo del volume in numeri romani, numero per anno in numeri arabi seguito dall’anno tra parentesi tonde, pagine del volume in cui si trova l’articolo citato;

e.g.: F. Ciaramelli, Vers une phénoménologie de l’a-légalité, in «Etica & Politica, Ethics and Politics», XVI, 2 (2014) pp. 956-964.

In generale, si osservino le indicazioni di numerazione e datazione interna della rivista: ad esempio, se la datazione interna del periodico riporta il mese, questo può essere inserito nella citazione.

  • Sitografia: i siti internet devono essere citati con URL integrale, data e ora di consultazione;
  • Periodici:  nome puntato e cognome dell’autore in maiuscoletto, titolo dell’articolo in corsivo, in Titolo del periodico (in corsivo), numero e/o fascicolo del periodico, data per esteso (e.g.: 21 dicembre 1980), numero/i di pagina.

Elementi bibliografici

Ivi: da utilizzare, seguito dal numero delle pagine, se il testo è l’ultimo citato, per indicare solo un diverso numero di pagina;

e.g.: Ivi, p. 93.

Ibidem (o Ibid.): da utilizzare se il testo ed il numero di pagina sono gli ultimi citati;

v.: da utilizzare solo per rimandare ad altre parti del proprio testo;

e.g.: v. supra, nota 7.

cfr.: da utilizzare in tutti i casi di rimando ad altri testi.

Simboli e caratteri

Trattini: i trattini brevi ( – ), vanno riservati alle parole composte, ad esempio: “analisi storico-critica”, oppure per i numeri, ad esempio: “negli anni 1970-80”, “pp. 46-47”, e non devono mai essere preceduti o seguiti da spazi. I trattini medi ( – ) vanno usati per indicare il segno meno o per le frasi incidentali e devono sempre essere preceduti e seguiti da uno spazio.

Sottolineature: non sono consentite.

Maiuscole: è vietato l’uso delle maiuscole in intere parole o frasi (ad eccezione del titolo).

Corsivo: va usato per le parole in lingua straniera di uso non comune e anche per evidenziare o enfatizzare parole o frasi brevi.

Espressioni in lingua greca

Tipo di carattere Palatino Linotype.
Si osservino, per il resto, gli stessi parametri sopra indicati per il corpo del testo.

Autori antichi

Autori e testi latini e greci devono essere citati rispettivamente con il nome e, ove possibile, l’abbreviazione latina corrispondente (e.g.: Plato, Resp. 433a).
Nel caso si riportino passi tradotti nel testo, la corrispondente nota dovrà includere la versione originale del testo (con relativo riferimento), l’autore della traduzione o il riferimento bibliografico completo, nel caso la traduzione sia edita;

In generale, per autori latini, medievali e rinascimentali: nome completo dell’autore in maiuscoletto, nome dell’opera in corsivo (in latino o volgare se in edizione critica), curatore, casa editrice, luogo e data di pubblicazione, numero/i di pagina;

e.g.Anicio Manlio Torquato Severino Boezio [d’ora in poi: Boezio], De philosophiae consolatione. Opuscula theologica, ed. C. Moreschini, München-Leipzig 2000.

oppure dalla Patrologia Latina (o Greca), indicando volume e colonne;

e.g.: Boezio, De philosophiae consolatione, PL 63, coll. 579-870.

Se l’opera singola è inserita in una raccolta, indicare dopo la data di pubblicazione i volumi e la posizione del testo in essa.

e.g.: Bonaventura da Bagnoregio, Itinerarium mentis in Deum, in Id., Opera omnia, Quaracchi (FI) 1882-1902, X voll., V, pp. 293-316.

Autori moderni

Nome dell’autore in maiuscoletto, nome dell’opera in corsivo, curatore, casa editrice, luogo e data di pubblicazione, numero/i di pagina;
Per il nome dell’autore (Cartesio o Descartes, Grotius o Grozio) si utilizzi il nome riportato sulla specifica edizione del testo a cui si fa riferimento.

Norme editoriali per recensioni

Note: le recensioni non devono recare note a pie’ di pagina;
Intestazione: deve recare la descrizione bibliografica completa dell’opera recensita (nome dell’autore puntato, cognome, titolo dell’opera in corsivo, eventuale sottotitolo in corsivo, eventuale curatela o traduzione, casa editrice, luogo e anno di pubblicazione, numero di pagine dell’opera). Tipo carattere Garamond, dimensione 16, allineato a sinistra, nessun rientro, interlinea 1,5;

e.g.: Recensione a M. Stewart, Il cortigiano e l’eretico. Leibniz, Spinoza e il destino di Dio nel mondo moderno, trad. it. di F. Sircana e M. C. Sircana, Feltrinelli, Milano 2007, 326 pp.

Nome dell’autore: tipo carattere Garamond, dimensione 14, sotto il titolo del contributo, allineato a destra, seguito da 1 riga vuota di spazio, interlinea doppia.
Corpo del testo: tipo carattere Garamond, dimensione 13, giustificato, rientro di 1 cm prima riga di ogni capoverso, interlinea 1,5;
Citazioni infratestuali del testo recensito: devono essere tutte comprese, tra virgolette caporali, nel corpo del testo, a prescindere dalla loro lunghezza, ed essere seguite dal numero della/e pagina/e da cui la citazione è tratta;

e.g.: «citazione» (p. 25)

Editorial Guidelines

P.O.I. is a refereed, open-access project addressing scholars from different scientific branches who are capable of dealing with the proposed themes through a primarily philosophical approach. In the following section, authors interested in contributing to our issues will find the editorial standards for the drafting of each type of text (Paper, Literature Review, Book Review).

File Format

.doc

.docx

.pdf

Length of the Text:

Paper: 20,000-60,000 characters (including footnotes and spaces);
Literature Review: 6,000-16,000 characters (including footnotes and spaces);
Book Review: 4,000-8,000 characters (including spaces).

Page settings:

Upper margin: 1.7 cm

Lower margin: 1.7 cm

Left and right margin: 1.7 cm

Sheet dimensions: A4 (cm 297×210)

 

Editorial standards for papers and literature reviews

 

Papers and Literature Reviews must by accompained by an abstract (up to 2,000 characters, including spaces) and 5 keynotes both in the language the article is written in and in English.

Abstract

Garamond, font size 13, single line-spacing, no indentation, justified, placed in the page preceding the text.

Paper Title

Garamond, font size 16, centered, all upper case, line-spacing size 1.5.

Possible subtitle: Garamond, font size 14, italics, centered.

Author’s Name

Garamond, font size 14, under the contribution title (or subtitle, if any), centered, double line-spacing, preceded and followed by an empty line.

Paragraph Titles

Garamond, font size 14, italics, left aligned, line-spacing size 1.5, preceded and followed by an empty line.

The numbering of the paragraphs is progressive. It must be specified with an Arabic numerals followed by a full stop (e.g.: 1. ) preceding the title of the paragraph.

Possible sub-paragraphs titles: Garamond, font size 14, italics, 1 cm indentation, line-spacing size 1.5, preceded and followed by an empty line.

Text Body

Garamond, font size 13, four lines under the author’s name, line-spacing size 1.5, first-line indent 1 cm, justified.

Quotations

Direct quotations:

Shorter than 3 lines: they are to be inserted within text body, between guillemets «»;

Longer than 3 lines: Garamond, font size 12, single line-spacing, 1 cm right and left indentation for each line, justified. This quotations are to be preceded and followed by an empty line in order to distinguish them from the rest of the text. Quotation marks shall not be used.

Indirect quotations: use single, hooked quotation marks [ ‘ ’ ] to emphasize single words or expressions.

Footnotes

Garamond, font size 12, single line-spacing, first-line indent 1 cm, justified.

  • Bibliographic references must be included in the progressive series of footnotes at the bottom of each page (i.e. do not put the references in a list at the end of the text).
  • They must be indicated with superscript arabic numerals in the body of the text, with no brackets, right after any quotation marks (guillemets), and in any case before the punctuation marks (e.g.: text4. or  «…»4.)
  • In cases in which translated extracts are reported in the body of the text, the author of the translation or the complete bibliographic reference (if the translation is already published elsewhere) must be indicated  in the related footnote.

Bibliographical references in footnotes must be specified as follows, depending on the type:

  • Monographs: author’s first name initial followed by a full stop and last name in full (small caps), work title in italics, possible subtitle in italics (separated from the title by a full stop, a comma or a colon), possible editor(s) (first name initial followed by a full stop and last name in full), publisher’s name, place and year of publication.
    In case of multiple authors, their names must be separated by a comma.
    In case of more than 3 authors, the Latin formula et. al. is to be used; The use of the Vv.Aa. (or Aa.Vv.) acronym is not allowed.

e.g.: R. Collins, The Sociology of Philosophies: A Global Theory of Intellectual Change, Harvard University Press, Cambridge (Mass.) 1998.

  • Collective Works: title and subtitle (to be separated by a full stop, a comma or a colon) both in italics, editor(s) (first name initial followed by a full stop and last name in full), publisher’s name, place and year of publication;

e.g.: The Young Leibniz and His Philosophy (1646-1676), ed. by S. Brown, Kluwer Academic Plublishers, Dordrecht 1999.

If the reference is to a specific paper in a collective work, the author’s name and the title of the article must be cited first (in the same way as monographs), followed by ‘in’, the bibliographic reference of the volume in question and the page range of the paper.

e.g.: E. Curley, Spinoza’s exchange with Albert Burgh, in Spinoza’s Theological-Political Treatise. A Critical Guide, ed. by Y. Y. Melamed and M. A. Rosenthal, Cambridge University Press, Cambridge 2010, pp. 11-28.

The reference page of a direct quotation must be indicated with p. followed by the exact number of the page. If the quote spans multiple pages in a continuous range, use pp. with a en dash (no spaces) between the first and the last page of the range (e.g. pp. 12-13). For pages not in a continuous range, use the comma to separate the numbers (e.g. pp. 12,13).

em dash ( ̶ ) is to be used only to indicate the minus sign or before and after a parenthetical clause and must always be preceded and followed by a space.

  • Journal Articles: author’s first name initial followed by a full stop and last name in full (small caps), paper title in italics, possible subtitle in italics, in «Review’s title», volume number in Roman numerals, number of the issue (year of publication) both in Arabic numerals, page range of the article;

e.g.: F. Ciaramelli, Vers une phénoménologie de l’a-légalité, in «Etica & Politica/Ethics and Politics», XVI, 2 (2014) pp. 956-964.

In general, it may be observed the indication of internal numbering and dating of the review: for instance, if the internal dating of the review also bears the indication of the month, it may be included in the quotation.

Each reference must be reported in full the first time, following the instructions above and, in case of repetition, in a shortened form, specifying with the cit. formula that it has already been quoted, as follows:

e.g.: R. Collins, The Sociology of Philosophies, cit., p. 35.

The op. cit. formula is to be avoided.

The same applies to papers in collective works: in case of multiple references to the same paper or reference to a different paper in the same collective work, the cit. formula is to be placed right after the collective works’ title, omitting everything that comes after.

e.g.: E. Curley, Spinoza’s exchange with Albert Burgh, in Spinoza’s Theological-Political Treatise, cit., pp. 13-14.

  • Sitography: the internet sites must be quoted with integral URL, date and hour of consultation;
  • Periodicals: author’s first name initial followed by a full stop and last name in full (small caps), article’s title in italics, in Title of the Periodical (in italics), Day Month Year, number(s) of page(s).

Bibliographical standards

Id.: to be used in order to refer to another work of the same author just reported in the same footnote or in the immediatly preceding one without repeating his/her name

Ivi: to be used, followed by the page number, in order to indicate the same bibliografic reference just reported in the same footnote or in the immediatly preceding one, in order to specify only a different page number;

e.g.: Ivi, p. 93.

Ibidem (o Ibid.): to be used when the reference in question is identical to the one just reported in the same footnote or in the immediatly preceding one, including the same page number;

See: to be used in order to refer to other parts of one’s own text.

cfr.: to be used when referring to other texts.

Expressions in the Greek Language

Font style: Palatino Linotype.

Other parameters remain unchanged.

Ancient Authors

In case of direct quotation from both Latin and Greek texts, authors must use Latin abbreviations in providing the bibliographic reference (e.g. Plato, Resp., 433a). Translations are appreciated. In case the author of the article reports translated excerpt in the body of the text, he must provide the original version in the related footnote, and indicate the author of the translation or the complete bibliographic reference (if published);

In general, for Latin, Medieval and Renaissance Authors: extended name of the author (small caps), work title in italics (in Latin or Vernacular, in case of critical edition), editor(s), publisher’s name, place and date of publication, page number(s);

e.g.: Anicio Manlio Torquato Severino Boezio [from now: Boetius], De philosophiae consolatione. Opuscula theologica, ed. C. Moreschini, München-Leipzig 2000.

or from Latin (or Greek) Patriology, by specifying title and volume;

e.g.: Boetius, De philosophiae consolatione, PL 63, coll. 579-870.

In case the specific work were inserted in a collection, please specify, after the publication date, the volume and the position of the text within it.

e.g.: Bonaventura, Itinerarium mentis in Deum, in Id., Opera omnia, Quaracchi (FI) 1882-1902, X voll., V, pp. 293-316.

Modern Authors

Author’s name (small caps), work title in italics, possible subtitle in italics, editor(s), publisher’s name, place and date of publication, page number(s);

Concerning the Author’s name (e.g.: Cartesius or Decartes, Grotius or Grozio), please use the name as it is reported in the concerned edition.

 

Editorial Standards for Book Reviews

 

Footnotes: Book Reviews must not have footnotes;

Header: Garamond, font size 16, justified, line-spacing size 1.5, no indentation;

It must be provided a complete bibliographic description of the reviewed work (author’s first name initial followed by a full stop and last name in full, work title, possible subtitle, possible editor(s) and/or translator’s name(s), publisher’s name, place and year of publication, total number of pages).

e.g.: Review to M. Stewart, Il cortigiano e l’eretico. Leibniz, Spinoza e il destino di Dio nel mondo moderno, tr. it. by F. Sircana and M. C. Sircana, Feltrinelli, Milano 2007, 326 pp.

Author’s Name: Garamond, font size 14, to be placed under the header, right aligned, followed by an empty line, double line-spacing.

Text Body: Times New Roman, font size 13, line-spacing size 1.5, no indentation, justified;

Intratextual Quotations from the reviewed text: direct quotations from the reviewed text must be followed by the indication of the page (in round brackets) from which the quotation is taken;

e.g.: «quotation» (p. 25).