DOI: 10.30443/POI2018-0005

Start-up

Innovation philosophy

di Giacomo Pezzano

 

«Tempi interessanti» è un’espressione che Žižek, pensatore particolarmente sensibile al problema delle trasformazioni politico-economiche, ha adottato per descrivere una contemporaneità catastrofica, in quanto staremmo vivendo – come sempre egli si esprime – «alla fine dei tempi», vale a dire che staremmo raggiungendo quel “punto zero” in cui una serie di trasformazioni in diversi ambiti stanno componendo i propri effetti per ingenerare una riconfigurazione complessiva, che attraversi tutti questi ambiti e li riorganizzi da cima a fondo (una rivoluzione di stampo comunista, nell’ottica del pensatore sloveno). Un po’ come delle nuvole che vanno addensandosi e – insieme – raccolgono gli effetti delle perturbazioni in atto e li prolungano in una precipitazione atmosferica: vivremmo nel momento in cui sta per piovere (o per grandinare, se si preferisce). Dalla prospettiva che propongo in questo contributo, l’aspetto significativo è esattamente questo: non si tratta di individuare un ambito piuttosto che un altro in cui starebbe avvenendo una mutazione […]. Piuttosto, si tratta di cominciare a riscontrare e a portare alle estreme conseguenze filosofiche questo fatto della gestazione in corso.

 

Scarica PDF